Rubriche

PRANZO SANO FUORI CASA

Zuccheri e carboidrati: caratteristiche

29-04-2015

Carboidrati, zuccheri, glucidi, glicidi, idrati di carbonio o amidi - tutti termini che puoi trovare in etichetta - sono essenzialmente la stessa cosa.

Hanno un ruolo importantissimo per la nostra salute perché sono una delle principali fonti di energia utilizzata dagli esseri viventi.

Tipologie di zuccheri:

Zuccheri semplici: dolce energia subito pronta. Sono gli zuccheri più "semplici", da un punto di vista chimico, e sono caratterizzati dal sapore dolce.  I principali sono il glucosio o il fruttosio, contenuti nella frutta e nel miele, il saccarosio (che è il comune zucchero da tavola, estratto dalla barbabietola o dalla canna), il lattosio del latte e il maltosio estratto dai cereali. Il fatto che siano così semplici fa sì che vengano digeriti rapidamente, e che possano entrare quindi facilmente nel sangue, fornendo subito energia.

Zuccheri complessi: energia prolungata nel tempo e fibra preziosa. I carboidrati complessi sono rappresentati essenzialmente da amido e fibra.

- L'amido è costituito da una catena di moltissime molecole di glucosio, che vengono "liberate" lentamente, durante la digestione, assicurando all'organismo un rifornimento di energia prolungato nel tempo ed evitando brusche variazioni della quantità di glucosio nel sangue (glicemia). Cereali (riso, mais, grano e quindi pane e pasta), legumi e patate sono le fonti principali di amido nella nostra vita. - La fibra alimentare si trova in tutti i prodotti vegetali, e non ha valore energetico o nutritivo, perché non siamo in grado di digerirla. Quindi percorre tutto l'intestino senza essere assorbita. È, però, ugualmente molto importante per la regolazione di diversi meccanismi fisiologici del nostro organismo.

Si consiglia di consumare prevalentemente zuccheri complessi, utilizzati più lentamente dal nostro organismo; gli zuccheri semplici devono essere utilizzati con parsimonia in quanto un loro eccessivo consumo può facilitare la comparsa di obesità, diabete e malattie cardiovascolari. Gli zuccheri complessi si trovano in pasta, pane, patate, riso, mentre quelli semplici si trovano nella frutta, in dolci, marmellate, succhi di frutta, bibite, etc. si consiglia di consumare spesso cereali integrali, in modo da aumentare l’apporto di fibra. Gli zuccheri complessi si trovano in pasta, pane, patate, riso, mentre quelli semplici si trovano nella frutta, in dolci, marmellate, succhi di frutta, bibite, etc. si consiglia di consumare spesso cereali integrali, in modo da aumentare l’apporto di fibra.

di