Focus

PRANZO SANO FUORI CASA

Il consumo dei pasti fuori casa in Italia (dati FIPE)

26-06-2018 | News

Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un sempre maggior consumo di pasti fuori casa, siano essi colazioni, pranzi, cene, aperitivi o spuntini vari. Secondo i dati FIPE 2018, il 77,3% degli italiani maggiorenni consuma più o meno abitualmente pasti fuori casa, corrispondenti a oltre 39 milioni di persone, rispetto al 77,1% del 2016.

Il 63,4% degli italiani riferisce di consumare la COLAZIONE al bar: sono soprattutto giovani di età compresa tra i 25 e i 34 anni. La frequenza di consumo della colazione fuori casa è pari a 5,8 milioni di persone che la consumano almeno 3-4 volte a settimana, mentre per oltre 4 milioni si tratta di un rito quotidiano. Per la colazione fuori casa si spendono in media dai 2 ai 3 euro.

Le caratteristiche del PRANZO fuori casa dipendono molto dai giorni della settimana, infatti quasi 34 milioni di persone consumano il pranzo fuori durante la settimana spendendo dai 5 ai 10 euro. Nel fine settimana i luoghi del pranzo, i prodotti consumati e la spesa cambiano significativamente: sono 10,6 milioni le persone che consumano un pranzo fuori casa durante il weekend almeno 2 volte al mese, con una fascia di prezzo media di 26 euro.

Circa il 60,9% degli intervistati riferisce di consumare almeno 1 CENA fuori casa al mese, principalmente in trattoria o pizzeria. I prezzi sono variabili dai 10 ai 20 euro, anche se un terzo degli italiani riserva ad una singola cena dai 21 ai 30 euro, mentre solo 1 persona su 100 è disposta a pagare più di 50 euro.

 

http://www.fipe.it/media-e-pubblicazioni/pubblicazioni-ed-editoriali/articoli-a-cura-di-fipe/item/5786-mixer-giu-2018-gli-italiani-e-i-consumi-alimentari-fuoricasa.html;

di Martina Di Meglio