Aglio

Originario dell’Asia centrale, l’aglio è una delle piante coltivate di origine più antica.
Appartiene alla famiglia delle lilacee e il suo frutto è costituito da tanti spicchi riuniti in un unico bulbo. Il forte odore penetrante e persistente ne costituisce la caratteristica più nota che lo rende non sempre gradito. Fin dall’antichità l’aglio
è stato apprezzato sia come alimento, che come pianta medicinale.
Un papiro egiziano del 1550 a.C. propone l’aglio in una ventina di formule come rimedio efficace contro il mal di testa, le punture degli insetti e per lenire i dolori.
L’aglio può ridurre la pressione arteriosa e la quantità di colesterolo nel sangue oltre ad avere capacità antitrombotiche ed antiinfiammatorie.

Consigli per l’acquisto

È fresco nei mesi di giugno, luglio e agosto quando gli spicchi sono di colore bianco-brunito; non lo è più se presenta dei germogli in cima agli spicchi.

Conservazione

Conservare a temperatura ambiente in luogo fresco e asciutto.
L’aglio è uno di quei cibi che aiuta la conservazione di altri per le sue proprietà.

Caratteristiche nutrizionali

L’aglio possiede diversi principi attivi (allicina e suoi derivati) grazie ai quali svolge attività antibatterica, antisettica, mucolitica, ipotensiva; ha anche attività antitrombotica grazie all’effetto dell’Ajoene che è un antiaggregante piastrinico (Kcal 41 per 100 gr di prodotto).

Aglio Marinato

Ingredienti

INGREDIENTI PER 3 VASETTI DA 150 ML


• 350 ml di aceto di vino bianco
• 4 teste di aglio fresco
• 3 foglie di alloro
• 3 chiodi di garofano
• 3 bacche di ginepro
• 15 grani di pepe misto
• 1 cucchiaino di sale
• 350 ml di vino bianco secco
• 1 cucchiaino di zucchero

Può essere utilizzato per accompagnare seconde portate di carne o pesce anche di sapore delicato a seconda del gradimento.
L’aglio marinato, oltre ad essere una conserva, così preparato risulta più digeribile e ha un sapore molto più delicato, quasi di mandorla.
È adatto da gustare in tutte le preparazioni in cui non si aggiunge l’aglio perché risulta troppo pesante; inoltre, condito con capperi tritati, origano, peperoncino e olio risulta ottimo persino come aperitivo.

Preparazione

Prendete le teste di aglio, separate i vari spicchi e privateli della buccia esterna.
Ponete in un tegame l’aceto e il vino bianco unitamente alle spezie, al sale e allo zucchero; portate gli ingredienti a bollore e poi aggiungete gli spicchi di aglio, che lascerete bollire per 1 minuto.
Prendete dei vasetti sterilizzati, riempiteli con gli spicchi di aglio e versateci sopra il composto di aceto e vino caldo fino a coprirli completamente (suddividete nei vasetti anche le varie spezie).
Tappate i vasetti, capovolgeteli per creare il sottovuoto e poneteli a raffreddare al fresco e al buio. Lasciateli riposare per un mese prima di consumarli.