Anguria

L'anguria, detta anche melone d'acqua o cocomero (nome scientifico "cocos nucifera") è un frutto fresco dall'elevato potere dissetante e depurativo. Ha origine dall'Africa meridionale e tropicale e oggi la sua coltivazione è sviluppata principalmente in Russia, Turchia, Brasile e Stati Uniti, mentre in Italia si coltiva soprattutto in Emilia-Romagna e Lazio. Si distinguono principalmente due varietà: l'Anguria Crimson Sweet, che è la classica anguria di forma ovoidale, con buccia verde scura con striature chiare e polpa di color rosso vivace; troviamo inoltre la Sugar Baby,  di forma più ridotta e tonda, con buccia di colore verde scuro uniforme con molti semi all'interno della polpa. Oggi sono reperibili in commercio anche varietà senza semi e quelle di ridotte dimensioni dette "mignon" con buccia poco spessa e polpa molto zuccherina. La stagionalità dell'anguria va da Giugno a Settembre. 

Consigli per l'acquisto e la conservazione: nell'acquisto dell'anguria occorre verificarne il grado di maturazione e quindi controllare la buccia, che deve essere tesa e non avvizzita, provare a battere con le nocche e sentire se il suono che ne deriva è nitido o meno, verificarne la sufficiente pesantezza e infine controllare il colore della parte dove il frutto poggiava a terra, che deve essere giallo crema, poichè se risulta bianco o verdastro significa che il frutto è stato raccolto troppo presto. L'anguria intera può essere conservata a temperatura ambiente,  se già affettata deve essere consumata entro un giorno al massimo. 

Caratteristiche nutrizionali: l'anguria è un frutto povero di calorie (16 kcal per 100 g di parte edibile), ed è ricchissima di acqua (95,6%), presenta proprietà diuretiche e sazianti. E' ricca in vitamine A, C, PP, B1 e B2, ma anche di sali minerali quali Potassio, Calcio, Ferro e Fosforo. Il colore rosso della polpa è dovuto alla presenza di una sostanza chiamata LICOPENE, ad elevato potere anti-ossidante. 

Sorbetto all'anguria

PRANZO SANO FUORI CASA

Ingredienti

  • anguria (polpa) 600 g
  • succo di 1 limone
  • 130 g di zucchero
  • 1 albume
  • acqua 

Con l'aiuto di un mixer frullare la polpa dell'anguria, passarla al setaccio e riporla in una pirofila. Mettere sul fuoco un pentolino con acqua, aggiungere lo zucchero e portare a bollore; poi lasciar raffreddare lo sciroppo a temperatura ambiente. Mettere poi in frigo per almeno 30 minuti la polpa di anguria e lo sciroppo di zucchero. Unire poi le due preparazioni aggiungendo il succo setacciato di 1 limone. Montare poi a neve un albume di uovo e unirlo alla preparazione amalgamandolo con la frusta fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare il composto ben freddo nella gelatiera e lasciare mantecare fino ad ottenere un sorbetto cremoso.